27/06/2017

26.06.2017  SIAE: Proroga sospensione termini di pagamento abbonamento Musica d'ambiente Comuni in zone terremotate. A beneficio degli utilizzatori operanti nei Comuni colpiti dallo sciame sismico del 2016, il termine di scadenza per il pagamento dell’abbonamento annuale per Musica d’Ambiente (intesa come musica di sottofondo tutelata da SIAE, diffusa nei pubblici esercizi e nelle strutture ricettive  a mezzo di TV, radio ed altri apparecchi) _ già differito al 30 giugno 2017_  è stato ulteriormente posticipato alla data del 31 ottobre 2017. Nel mese di settembre saranno trasmessi agli esercenti i MAV per il pagamento dell’abbonamento. I relativi compensi non includeranno alcuna maggiorazione e saranno riconosciute le riduzioni associative.

26.06.2017  AMBIENTE: Regolamento REACH. Sui canali tv e radio della RAI e sul WEB è in corso una  campagna di sensibilizzazione del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sulla registrazione delle sostanze chimiche prevista dal regolamento REACH “Più sicuro l’ambiente, più sicuri noi”. Il 31 maggio 2018 scadranno i termini per la registrazione delle sostanze. Tutte le imprese che producono o importano sostanze chimiche nei paesi dell'Unione Europea dovranno registrarle entro quella data. La registrazione delle sostanze chimiche consentirà una maggiore protezione dell'ambiente e della salute umana. Lo spot della campagna richiama l'attenzione su come le sostanze chimiche siano parte della vita quotidiana e quanto sia necessario farne un uso attento e consapevole per tutelare la salute dell'uomo e dell'ambiente (maggiori info www.minambiente.it).

26.06.2017  AUTOTRASPORTO: Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l’anno 2017 nei giorni festivi e particolari, per i veicoli di massa superiore a 7,5 tonnellate. Sulla G.U. n. 141 del 20.06.17 è stato pubblicato il Decreto 27 aprile 2017 di modifica del decreto 13 dicembre 2016 _ riguardante il calendario dei divieti per i veicoli di massa superiore a 7,5 t per l'anno 2017. Viene ripristinata la deroga per chi viaggia da e per la Sicilia traghettando nei porti calabresi. Il nuovo art 5 bis stabilisce in particolare che per tenere conto delle difficoltà connesse con le operazioni di traghettamento da e per la Calabria attraverso i porti di Reggio Calabria e Villa San Giovanni, per i veicoli provenienti o diretti in Sicilia, purché muniti di idonea documentazione attestante l'origine e la destinazione del viaggio, l'orario di inizio del divieto è posticipato di ore due e l'orario di termine del divieto è anticipato di ore due.



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing