03/04/2017

03/04/2017 - AUTOTRASPORTO: Accise Gasolio - presentazione domande per il rimborso del I° trimestre 2017. L'Agenzia delle Dogane ha pubblicato sul proprio sito web il software e le istruzioni per la presentazione delle domande di rimborso delle accise sul gasolio consumato nel I° trimestre 2017, dal 1° gennaio al 31 marzo 2017. Con la nota n. 38666 del Direttore centrale, l'Agenzia delle Dogane precisa che l'importo riconosciuto per il primo trimestre corrisponde a 214,18 euro per mille litri. Possono presentare domanda di rimborso le imprese per i consumi dei veicoli aventi peso complessivo pari o superiore a 7,5 tonnellate equipaggiati con motore Euro 3 o superiori. Le dichiarazioni devono essere inviate all'Agenzia delle Dogane esclusivamente per via telematica, usando il software che si scarica nel sito della stessa Agenzia. Per maggiori info, modelli di dichiarazione e software di presentazione domande:
https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it>dogane>accise>benefici-per-il-gasolio-da-autotrazione.

03.04.2017  - PMI: Vittime di mancati pagamenti. Dalle ore 10.00 di oggi è possibile presentare le domande a valere sul Fondo per il credito alle aziende vittime di mancati pagamenti. I beneficiari della misura sono Piccole e medie imprese (PMI) che risultino in una situazione di potenziale crisi di liquidità per i mancati pagamenti da parte di imprese debitrici imputate, in un procedimento penale in corso al 1° gennaio 2016, dei delitti di cui agli artt. 629 (estorsione), 640 (truffa), 641 (insolvenza fraudolenta) del codice penale e di cui all’art. 2621 del codice civile (false comunicazioni sociali). I soggetti beneficiari devono essere regolarmente costituiti e iscritti nel registro delle imprese e risultare nel pieno e libero esercizio dei propri diritti (non risultare in stato di scioglimento o liquidazione - non essere sottoposti a procedure concorsuali per insolvenza o ad accordi stragiudiziali o piani asseverati o ad accordi di ristrutturazione dei debiti). L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato di importo non superiore a euro 500.000 e non superiore alla somma dei crediti documentati e non pagati vantati dall’impresa beneficiaria nei confronti delle imprese debitrici alla data di presentazione della domanda, in ogni caso nei limiti massimali di importo previsti, a seconda del settore di appartenenza dell’impresa beneficiaria, dai Regolamenti “de minimis” n. 1407/2013, n.1408/2013 e n. 717/2014. La durata deve essere non inferiore a tre anni e non superiore a dieci anni, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di due anni. Per la normativa e modulistica di riferimento, per maggiori informazioni e per l'accesso alla piattaforma di compilazione e presentazione delle domande, visitare la sezione dedicata alla misura presente all’interno del portale del MISE all’indirizzo www.sviluppoeconomico.gov.it


31.03.2017 - INCENTIVI: Reti di impresa per l’artigianato digitale - Bando 2016. Con decreto direttoriale 29 marzo 2017 il termine finale per la presentazione delle domande, fissato con decreto direttoriale 16 dicembre 2016 al 30 marzo 2017, è prorogato al 4 maggio 2017. Le domande, corredate della relativa documentazione, potranno essere quindi trasmesse a partire dalle ore 10:00 del giorno 1° marzo 2017 e fino alle ore 12:00 del giorno 04 maggio 2017, all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) dgiai.artigianatodigitale@pec.mise.gov.it. Ricordiamo che l’intervento agevolativo è dedicato ad aggregazioni di imprese operanti o che vogliono operare nel campo della manifattura sostenibile e dell’artigianato digitale.



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing