19/09/2017

Treviso 18 settembre- "E' con grande soddisfazione che apprendiamo che la Regione ha stanziato i fondi destinati a Veneto Sviluppo, che erano stati bloccati da ottobre 2016. Ora le nostre artigiane potranno tirare una boccata d'ossigeno ed ottenere quanto dovuto." Così Salvatore d'Aliberti commenta con soddisfazione la notizia di una nuovaerogazione di risorse destinate al fondo per l'imprenditoria femminile. Il problema era stato sollevato proprio dall'Associazione sulla stampa regionale (in allegato gli articoli) a metà luglio, quando i direttori d'Aliberti e Calzavara (Trevigianfidi) avevano denunciato pesanti ritardi nell'erogazione di pratiche retroattive già approvate e il blocco di nuove richieste. "Era un danno pesante- spiegano- dal momento che i finanziamenti venivano e verranno erogati solo a seguito della presentazione delle fatture delle spese effettuate e pagate. Le nostre artigiane quindi avevano seguito correttamente il lungo iter di presentazione delle domande, che sono state accettate, per cui avevano sostenuto tutte le spese, presentando le fatture già pagate per essere liquidate, ma il contributo non era mai arrivato. Anzi sul sito della finanziaria regionale è apparsa una nota alquanto ambigua e non certo ben visibile e trasparente, ad ottobre 2016,  che le risorse destinate all’imprenditoria femminile si sono esaurite, per cui non verranno accettate ulteriori richieste e per quelle in essere e quindi già deliberate “…. L’erogazione rimarrà subordinata alle risorse disponibili.” Nel mese di luglio Casartigiani ha sollevato il caso ed ora, a settembre la Regione ha stanziato nuovamente i fondi. "Un successo, per sostenere un fondo che di fatto funziona moltissimo, in questo difficile periodo di crisi". Chiosa d'Aliberti.



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing