13/02/2018

Addio vecchia statale Pontina di mussoliniana memoria? Forse ci siamo, dopo anni di chiacchere.
Un protocollo d’intesa atto a promuovere la realizzazione della Roma-Latina e della Cisterna-Valmontone verrà infatti siglato da diverse associazioni di categoria e dalle organizzazioni sindacali del territorio su iniziativa di Unindustria che da tempo ribadisce l’importanza dell’infrastrutture per il territorio, per lo sviluppo dell’economia della provincia e per la sopravvivenza delle aziende che qui operano.
Il protocollo d’intesa verrà siglato nel corso di una conferenza stampa che si terrà il giorno 14 febbraio alle ore 11 presso la Camera di Commercio della città pontina, che ha messo a disposizione la propria sede concordando sull’importanza strategica dell’infrastruttura per lo sviluppo del territorio provinciale.
Prenderanno parte all’incontro il Presidente di Unindustria Latina Giorgio Klinger, Pierantonio Palluzzi Presidente di Ance Latina, Casartigiani Latina rappresentata dal Direttore Enzo Vaccarella, Cna Latina rappresentata dal Presidente Roberta d’Annibale, Coldiretti rappresentata dal Presidente Carlo Crocetti.
Confagricoltura rappresentata dal Presidente Adelino Lesti Confartigianato Latina rappresentata dal Presidente Riccardo Castelli, Confcommercio Lazio Sud rappresentata dal Vice Presidente Vicario Italo Di Cocco, Confcooperative Lazio Sud rappresentata dal Presidente Edgardo Bellezza, Federlazio rappresentata dal Presidente Giampaolo Olivetti, Ucid Gruppo Regionale Lazio rappresentata dal Presidente Riccardo Pedrizzi, le organizzazioni Sindacali Provinciali: Cgil Frosinone con il Segretario Generale Anselmo Briganti, Cisl con il Segretario Generale Roberto Cecere, Uil con il Segretario Generale Luigi Garullo, Ugl Latina rappresentata dal Segretario Generale Giuseppe Giaccherini e Federmanager rappresentata dal Presidente Giorgio Genga.

“Con tale protocollo le parti si impegnano, tra le altre cose, a costituire un comitato di promozione dell’opera avente il compito di gestire il rapporto tra le parti ed attivare le attività necessarie per il raggiungimento delle finalità del protocollo tra cui il monitoraggio dell’andamento dei lavori e l’individuazione di eventuali elementi migliorativi alla luce del prosieguo della attività realizzative del progetto”.
 



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing