03/05/2017

Associazioni dell’Artigianato, della Cooperazione e del Commercio:
“Fiduciosi del rispetto degli impegni sono pronte al confronto per una riforma del trasporto professionale a servizio del trasporto pubblico non di linea”


Roma, 3  maggio 2017

Le Associazioni Nazionali dell’Artigianato (CNA-Fita, Confartigianato, SNA Casartigiani) della Cooperazione (Legacoop Servizi, Federlavoro e Servizi/Confcooperative), e del Commercio (SILT/Confcommercio) visto l’approssimarsi della discussione e voto finale in Aula del “ddl concorrenza”, auspicano che il Governo rispetti gli impegni assunti dal Ministro Delrio.

Le scriventi Associazioni, nell’attesa di conoscere il testo definitivo della norma,  si rendono sin d’ora disponibili ad un confronto aperto e senza pregiudizi per una riforma condivisa, nell’interesse degli utenti e dei vettori professionali: TAXI e NCC Auto a salvaguardia della sicurezza dell’utenza e della mobilità sostenibile.

Le Associazioni dell’Artigianato, della Cooperazione e del Commercio auspicano la definizione di un quadro normativo volto a salvaguardare le imprese e gli investimenti, valorizzi gli esempi virtuosi a livello locale e non favorisca strumentalmente coloro che hanno interesse a creare inutili tensioni a detrimento e danno dell’immagine di un comparto vitale ed importante nella mobilità delle persone nelle nostre città e nel Paese.

Un settore economico,  come quello del TAXI e del Noleggio Con Conducente auto, deve potersi sviluppare e crescere in modo armonico con le moderne esigenze della mobilità, senza vuoti di governo come quelli alla base delle gravi tensioni che si sono sedimentate nelle principali città italiane e che rischiano, se irrisolte di bloccare, una riforma condivisa.

 



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing