29/09/2017

Rete Imprese Italia esprime apprezzamento per la proroga al 16 ottobre del termine di comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute. Ora, però, è indispensabile un intervento del Governo e del Parlamento che preveda, con norma, la non punibilità degli errori commessi per gli invii dei dati delle fatture e delle liquidazioni IVA, così come per ripristinare il termine annuale dell’adempimento.



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing