27/07/2017

Abbiamo fatto qualche domanda al neo Coo-Presidente di Casartigiani Campania Luciano Luongo più volte ricordato per la tradizione e il suo impegno anche nel contesto della Camera di Commercio che gli ha garantito una profonda conoscenza della PMI napoletana.

1) Cosa ne pensa della situazione partenopea imprenditoriale e non solo, a far data a questa estate 2017?
2) Ugualmente che cosa ritiene di fattibile in relazione a una situazione così controversa quale quella regionale?
3) Grande consenso e apprezzamento per il Presidente in relazione al progetto Casartigiani 3.0 in tutta Italia.


1) A Napoli si vive un momento di crisi e anche se la città è rifiorita attraverso nuove iniziative, atte a sviluppare il turismo,  le piccole e medie imprese sono ancora in difficoltà e si aspetta settembre per nuovi sviluppi.


2) Per quanto riguarda la Campania il settore artigianato è stato  sottovalutato dalla Regione, sono state eliminate le CPA legge 51 a favore dell’Artigianato e c’è poco coinvolgimento al tavolo del Partenariato. Attualmente, invece, dobbiamo dare plauso all’Assessore regionale per l’imminente pubblicazione di un bando regionale rivolto all’incentivazione per le imprese artigiane con elargizione di contributi a fondo perduto per le aziende che si vorranno valorizzare per il futuro. Per Napoli siamo sempre in attesa per il rinnovo degli Organi delle Camere di Commercio, Ente propulsore delle attività.


3) Condividiamo il rilancio di CASARTIGIANI 3.0 soprattutto confidando nelle nuove iniziative a favore delle associazioni provinciali meritevoli di un particolare occhio di riguardo in relazione al loro impegno soprattutto sul tesseramento. In tal senso sono onorato dell’incarico di Coo-Presidente regionale, a cui sono stato chiamato, nel quale mi impegnerò affinché le Associazioni esprimano tutto il loro potenziale.



© 2015 - CASARTIGIANI - Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani - Realizzazione siti web - web marketing